GIORNATA DIOCESANA del SEMINARIO – 6 gennaio 2018 – LXXXIV giornata

Carissimi Fratelli e Sorelle,
conosciamo il misterioso dialogo tra Dio e Salomone che in sogno si sentì dire: “Chiedimi ciò che vuoi che io ti conceda” (1 Re 3,5). Chissà ciascuno di noi cosa risponderebbe a questa richiesta. Le tante esigenze nate dalle difficoltà e dalle paure dell’attuale situazione sociale ed economica, potrebbero spingerci a chiedere una soluzione dei mille problemi che affliggono le nostre famiglie e le nostre comunità. I sogni di gloria racchiusi nei cuori di tutti ci porterebbero a desiderare la riuscita di ogni progetto e il superamento di ogni limite.
Salomone, dopo aver riflettuto, decise di chiedere a Dio “un cuore che ascolta”.

Questa risposta intercetta il vero ed essenziale dono di cui abbiamo bisogno tutti.

Ripartire da una Parola che viene dall’Alto ed è capace di tirarci fuori dalle sabbie mobili dell’individualismo e delle paure.
Una Parola detta da Chi ci ama e ci conosce davvero. A noi la scelta e il coraggio di fidarci e di avventurarci sulla Sua Parola.

Ecco il compito meraviglioso e impegnativo che la nostra Chiesa diocesana vive nelle sue parrocchie e in special modo nel suo Seminario Diocesano, che accompagna gli adolescenti e i giovani in discernimento vocazionale. Attraverso le sue proposte raggiunge non solo quelli residenti nel Seminario ma anche quanti frequentano le nostre parrocchie.

Il Signore continua a benedirci con la gioia di tanti giovani che decidono di seguirlo e che si mettono alla sua sequela.
Nel nostro Seminario Regionale ci sono ben 13 nostri giovani universitari.
Preghiamo per loro e preghiamo per i nostri sacerdoti, perché il loro cuore docile sia cassa di risonanza dell’unica Parola che salva.

Chiediamo al Signore che dia a tutti “un cuore che ascolta”, perché sintonizzati sulla Sua Parola possiamo davvero sperimentare una nuova primavera ecclesiale e sociale.

Preghiamo per le vocazioni, offriamo generosamente un contributo perché non manchino mai delle buone proposte ai nostri giovani, cerchiamo di dare testimonianza di una vita cristiana credibile e gioiosa.

Per l’intercessione della Madonna del Buon Consiglio, Dio Padre trasformi i nostri cuori a immagine del Sacro Cuore del Suo Figlio, Gesù nostro Signore. A Lui la lode e la gloria nei secoli! Amen.

                                                                                            + Michele Castoro, arcivescovo

 

giornata seminario bis