Solennità di TUTTI i SANTI – 01 novembre 2019

 

«O Casa luminosa e bellissima,
io ho sempre amato il tuo splendore,
il luogo dove abita la gloria del mio Signore, Colui che ti ha costruita e ti possiede.

Sospiri a te il mio cammino quaggiù:
io grido a Colui che ti ha fatta perché dentro le tue mura Egli possiede anche me.

Io sono andato errando come una pecora smarrita,
ma sulle spalle del mio Pastore, che è il tuo architetto, io spero di essere ricondotto a te.

Gerusalemme, città eterna di Dio, non si scordi di te l’anima mia.
Dopo l’amore per Cristo sii tu la mia gioia
ed il dolce ricordo del tuo nome beato mi sollevi da ogni tristezza e da tutto ciò che mi opprime»

 

793img1